Eco-edifici a Roma

Il complesso, collocato su un lotto della superficie di un ettaro, consta tre edifici uno a destinazione commerciale e uno residenziale.

L'ampio parco valorizza il complesso e mitiga il clima.

Il Villaggio Olimpico

Il "Villaggio Olimpico" è un quartiere posto a Roma nord, che fu costruito per le olimpiadi del 1960 su una superficie di 35 ettari e all'epoca si trovava in una zona degradata. Dai progetti di Califero, Libera, Luccichenti, Monaco e Moretti vennero edificate 1348 unità immobiliari che, dopo aver ospitato gli atleti, furono vendute a dipendenti statali.

Planimetria dell'intervento - Roma

Il complesso sorge su un’area inedificata di un ettaro sulla quale, in un primo momento, era prevista l’edificazione della chiesa di quartiere. Esso si articola in tre edifici che formano un nuovo fronte urbano, orientati in direzione est-ovest per ottimizzare l’esposizione al sole e posti presso il margine superiore del lotto così da proiettare ombra prevalentemente sulla strada.

Il primo livello è adibito a locali commerciali, mentre gli altri sono destinati a fini residenziali. L’ultimo, si avvale dell’inclinazione della copertura per ottenere appartamenti duplex. La falda è stata progettata col fine di ospitare pannelli solari per una superficie di quasi 1000 mq.Il grande parco, posto a sud per mitigare le correnti calde e fornire una schermatura, si sviluppa lungo il lotto nella sua interezza e valorizza l’ambiente circostante.

Le diverse alberature presenti e le tre piccole piazze creano spazi raccolti e fungono da punti di riferimento, creando percorsi che i fruitori sono indotti a scoprire. I parcheggi sono stati collocati nei pressi di corso di Francia, in quanto area di minor valore.

Il grafico evidenzia le porzioni di verde pubblico, edificato, pavimentato e di parcheggi dell’area di progetto, messi in relazione con la media del Villaggio Olimpico (in colore più chiaro).
Si ha un incremento di spazi verdi (6000 mq) e di aree destinate a parcheggi (2450 mq) e una diminuzione delle aree pavimentate non carrabili, che invece abbondano nel quartiere.

 

Le tipologie

Sono state progettate 5 diverse tipologie, per far fronte alle differenti richieste di mercato e assicurare un'immediata commerciabilità delle unità immobiliari.

Tipologie immobiliari

 

More in this category: L’ellisse »

Chi sono

Architetto

 

 

Immagini recenti

Contatti

Per commenti o domande, 
richieste d'uso dei contenuti,
compilare il form nella pagina
contatti o inviare una mail a:

info@dhallewin.it

JoomlaMan